361 Magazine

Sandro Pirrotta | 16 gennaio 2017


Francesca Vaccaro: vi racconto il mio debutto come stilista

(…) Bella, riservata, sorridente. Mamma apprensiva di Matteo, moglie amorevole di Carlo Conti, Francesca Vaccaro debutta come stilista. Firmando la linea “Coutù “Bark & Rust” per Claudio Cutuli. Costumista tra le più apprezzate, Francesca si lancia in una nuova sfida. Al White di Milano ha presentato in esclusiva la sua prima collezione circondata da tanti amici dello mondo dello spettacolo: Giorgio Panariello, Caterina Balivo, Simona Ventura, Cristiano Malgioglio, Giovanni Ciacci, Alba Parietti, Luisa Corna, Rosita Celentano e tanti altri.

Francesca come nasce questa collezione?
Dall’incontro con la maison Claudio Cutuli che fa sciarpe di lusso, che quando ha deciso di fare una linea di abbigliamento donna in pelle e tessuto, mi ha chiesto di disegnarla.

A cosa ti sei ispirata?
Alla natura, alle crepe irregolari delle cortecce degli alberi, alle corrosioni della ruggine!. Abbiamo creato delle stampe su pelle riproducendo le scaglie delle cortecce, abbiamo corroso la pelle grazie ai nostri artigiani per  creare un effetto vintage…abbiamo stampato macchie di ruggine su pelle che decorano gli abiti. C’è un bellissimo lavoro dietro.


C’è un ideale di donna a cui ti ispiri?
Una donna cittadina, piena di impegni, che ama il confort e l’originalità.

Anche tu sei una donna molto impegnata, come fai a conciliare tutto?
Come tutte le donne che lavorano, cerco di dare il massimo.
Matteo è cresciuto e hai ripreso a lavorare…
È vero, ho smesso con il mio lavoro di costumista in Rai quando è nato Matteo. Adesso che è un po’ più grande ho avuto questa grande occasione di coronare il mio sogno di stilista e l’ho presa al volo. (…)